È meglio un mutuo a tasso variabile o fisso?

Coloro che sono alla ricerca di un bene immobile da acquistare, devono ovviamente rivolgersi ad una banca per poter accendere un mutuo. Tra le molte caratteristiche che è necessario prendere in considerazione, dobbiamo ricordare la tipologia di tasso di interesse tra cui è possibile scegliere. I mutui infatti possono essere a tasso fisso oppure a tasso variabile. Cerchiamo di capire insieme quali sono i pro e i contro di entrambe queste tipologie di tasso, quale sia la categoria di persone per i quali sono più indicati è perché sia importante controllare il loro andamento tramite l’osservatorio tassi.

Pro e contro di un tasso di interesse fisso

I mutui a tasso di interesse fisso consentono di sapere con esattezza a quanto ammonta la rata mensile che deve essere pagata, una rata che resta fissa, identica a se stessa nel corso del tempo. Sapere con esattezza a quanto ammonta la rata mensile è importante per tutti coloro che devono prestare attenzione ai soldi che escono dalle loro casse ogni mese. Si tratta quindi della scelta ideale per chi vuole avere le proprie finanze sempre sotto stretto controllo e anche per chi non ha un budget da dedicare alle spese extra particolarmente elevato, magari perché il proprio stipendio non è tra i più rosei che siano oggi disponibili.

Sembra insomma che si tratti di un tasso di interesse che comporta innumerevoli vantaggi. Sì, è proprio così, ma come in ogni medaglia che si rispetti anche in questo caso c’è un rovescio che merita di essere preso in considerazione. Di solito i tassi di interesse fissi sono più alti infatti rispetto ai tassi di interesse variabili e questo significa che andrete a spendere un po’ di più alla fine del mese. Non solo, i tassi di interesse variabili in alcuni periodi possono abbassarsi molto, così da alleggerire la rata mensile in modo intenso. Questo invece con un tasso di interesse fisso non può mai accadere.

Pro e contro di un tasso di interesse variabile

I mutui a tasso di interesse variabile non consentono di sapere con esattezza a quanto ammonterà la rata mensile. Sono variabili appunto, possono cioè cambiare con il passare del tempo. Ci sono periodi i cui i tassi di interesse variabili possono aumentare, rendendo la rata mensile un po’ più pesante da sostenere. D’altro canto però, come abbiamo poco fa affermato, ci sono periodi in cui i tassi di interesse variabili possono abbassarsi, anche dimezzarsi ad alcune condizioni particolarmente favorevoli, così che la rata mensile risulti leggerissima e quindi davvero molto semplice da sostenere. Inoltre è importante ricordare che già al momento della stipula del contratto il tasso di interesse variabile risulta più basso rispetto ad un qualsiasi tasso di interesse fisso.

Come è facile capire da queste considerazioni, i tassi di interesse variabili sono la scelta ideale per tutti coloro che vogliono poter ottenere il massimo risparmio possibile e che vogliono poter sfruttare i benefici di un mercato oscillante. Si tratta però di una buona scelta soprattutto per chi ha una buona stabilità economica e non ha paura di un eventuale rialzo della rata mensile.

Tasso di interesse: valutate sempre con i preventivi alla mano

Per valutare quale tasso di interesse scegliere e per capire quale sia l’offerta migliore attualmente disponibile, ricordate sempre di richiedere quanti più preventivi possibile. Per richiedere molti preventivi senza sprecare nemmeno un minuto del vostro prezioso tempo, potete utilizzare i famosi siti di comparazione dei prezzi. Inoltre è importante ricordare che controllando l’osservatorio tassi in modo costante potete rendervi conto in modo autonomo quale sia l’andamento della situazione e avere quindi la possibilità di avere sempre tutto sotto controllo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>