Fideiussione contratto di locazione : come funziona

fideiussione_contratto_locazione

La fideiussione è un tipo di contratto che prevede l’obbligo da parte di un soggetto nei confronti di un terzo soggetto per il pagamento di un debito. La fideiussione contratto di locazione si applica quando una banca o un istituto assicurativo deve garantire il pagamento della rata quando chi abita una determinata locazione viene meno agli obblighi contrattuali ovvero, quando non paga più il canone stesso.

LA FIDEIUSSIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE : CHI PUO’ RICHIEDERLA E COME FUNZIONA

Questo particolare tipo di fideiussione può essere richiesta dal proprietario nel momento in cui viene stipulato il contratto di affitto o di locazione. La garanzia di pagamento viene gestita da una banca o da un istituto assicurativo che subentrano nel pagamento non appena l’inquilino, per i motivi più vari, non risulta più in grado di pagare la somma pattuita.

Ne consegue ovviamente che la fideiussione contratto di locazione è molto rischiosa per la banca o l’istituto assicurativo le quali praticamente si sostituiscono nel pagamento all’inquilino della casa nei confronti del suo proprietario. Per questo nel momento in cui il contratto viene firmato deve necessariamente essere versata una somma in denaro da parte del conduttore. A volte può anche capitare che tale somma venga versata a metà tra l’inquilino e il proprietario, che ha tutti gli interessi di attivare il contratto di fideiussione.

È importante precisare anche che tutti le fideiussioni per i contratti di locazione prevedono delle clausole molto precise che è necessario vedere e rivedere prima di stipulare un accordo tra inquilino e proprietario. Prima di tutto è possibile che la cifra che la banca intende ricoprire nel momento in cui l’inquilino venga meno al pagamento, sia limitata a un totale indefinito che dipende da banca a banca o da istituto a istituto. Similarmente è anche da verificare per quanti mesi lo stesso ente garantisce il pagamento delle somme dovute.

Infine come per tutti i contratti tra privati e banche o istituti di credito è naturale che possono essere stipulati solo se la banca stessa può verificare che l’inquilino possa pagare tutti i mesi e che non ci siano già in origine problemi vari che possono far venire meno il dovere del debitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>