Forex, panoramica su valute primarie e secondarie

7086148

Nel corso delle ultime giornate il mercato valutario sembra essersi improvvisamente “risvegliato”, fornendo numerosi spunti di interesse per tutti coloro i quali investono nel Forex mediante i propri depositi accesi nei principali broker di riferimento, come  Corner Trader.

In questa nostra panoramica, partiamo dall’euro, che negli ultimi giorni ha toccato i suoi minimi livelli da un anno a questa parte nei confronti del dollaro, sulla scia delle dichiarazioni della Banca Centrale Europea, che ha lasciato esplicitamente intendere di essere pronta a incrementare lo stimolo monetario, in un contesto nel quale la Fed sembra invece intenzionata a valutare un’accelerazione della ripresa dei tassi di interesse ufficiali di riferimento. In aggiunta a quanto sopra, alcuni dati macro provenienti dagli Stati Uniti hanno mostrato ben più di qualche segnale di delusione, rendendo sempre più contrastato il contesto.

Momenti di debolezza anche per la sterlina britannica, che ha tuttavia mostrato qualche segnale di inversione che potrebbe trovare un consolidamento nel corso dei prossimi giorni. A inizio settimana la sterlina veniva scambiata su quotazioni minime da marzo ad oggi. Per il futuro a medio termine, bisognerà invece comprendere quali saranno le intenzioni della Bank of England, che come la Fed sembrerebbe essere in odor di valutazione di un potenziale incremento dei tassi di interesse.

Per quanto concerne lo yen, la valuta giapponese si sta gradualmente rafforzando nei confronti del dollaro, in virtù della sua rinnovata funzione di valuta – rifugio. Quando le cose vanno male (leggasi, le deludenti prestazioni macro dagli Stati Uniti), gli investitori ricorrono spesso e volentieri al “rifugio” in posizioni su yen. Il futuro potrebbe però riservare meno certezze alla valuta giapponese.

Spostandoci in Brasile, il real si aggiudica l’ambita palma di valuta con la prestazione più positiva. In questo senso, la determinante fondamentale è stata la pubblicazione di una serie di nuovi sondaggi che dimostrerebbero sempre più improbabile la rielezione dell’attuale presidente, Dilma Rousseff, per un secondo vantaggio. L’opposizione sta recuperando terreno, e le opportunità di un bis per la Rousseff stanno diventando sempre più incerte. Ne è derivato un balzo in avanti del real, che oggi viene fatto oggetto di trading nei confronti del dollaro, ai massimi livelli di quotazione dalla metà del mese di luglio ad oggi. Il trend potrebbe continuare nei prossimi giorni, ma dovrebbe essere accompagnato da altre determinanti non politiche per poter essere supportato più a lungo.

Per poter approfittare di queste e altre evoluzioni valutarie, vi ricordiamo che è sufficiente aprire un conto Forex presso un broker abilitato come CornerTrader, e utilizzare le piattaforme fisse o in mobilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>