Il 5 per mille 2017

Il 5 per mille: di cosa si tratta

Il 5 per mille è una quota del proprio reddito IRPEF, ovvero quello della persona fisica, che potrà essere devoluto ad uno dei tanti enti che operano nel settore della ricerca scientifica e sanitaria, associazioni di volontariato e se4nza scopo di lucro, ONLUS e cooperative sociali, associazioni che agiscono nel campo della promozione culturale.

Si tratta quindi di effettuare una piccola donazione che garantisce, a questi enti no profit, la possibilità di poter investire e sviluppare progetti importante per la comunità.

Come procedere per effettuare la donazione del 5 per mille 2017

Per scegliere la destinazione del 5 per mille nel occorre, come prima cosa, effettuare la dichiarazione dei redditi mediante i vari modelli disponibili (730, Certificazione Unica, Redditi Persone Fisiche). Occorre però prestare attenzione a dei piccoli dettagli in modo tale che si possano evitare errori nel momento in cui si vuole compiere questa scelta.
In primo luogo occorre avere le idee abbastanza chiare per quanto riguarda l’ente al quale si vuole effettuare la donazione: questo per il semplice fatto che, una volta che si effettua la scelta, essa non potrà essere oggetto di un eventuale cambiamento successivo.
Si deve quindi selezionare un solo ente al quale verrà destinato il 5 per mille: occorre dunque essere decisi nella propria scelta ed effettuare con attenzione la compilazione del modello nella parte relativa proprio al 5 per mille.
Bisogna anche sottolineare come sia opportuno trascrivere il codice fiscale dell’ente in maniera corretta: sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono presenti tutti i vari codici che fanno riferimento ai vari enti sui quali sarà possibile effettuare la suddetta donazione in modo corretto e senza alcun tipo di errore.
Ad esempio, nel modello 730, vi sono ben sei riquadri ognuno dei quali contenenti una didascalia: sarà quindi importante inserire il codice nel gruppo di riferimento prescelto.
Se si vuole fare una donazione ad un’associazione sportiva con scopi di beneficenza, il riquadro da prendere in considerazione sarà quello che riguarda appunto tali enti, per la precisione quello in basso a destra.
Una volta identificato il riquadro corretto si deve inserire il codice fiscale dell’ente e apporre la propria firma.

Sarà possibile scegliere tra enti che sostengono le attività sociali nel proprio comune di residenza, quelli sportivi, enti che operano nella ricerca sanitaria, enti che promuovono manifestazioni culturali, enti che svolgono volontariato e quelli che operano nel settore della ricerca di tipo scientifico.
La scelta deve essere fatta in base allo scopo che si vuole sostenere mediante la propria donazione, la scelta risulta essere libera da ogni vincolo.

A chi donare il 5 per mille 2017
Uno degli enti ai quali è possibile destinare il 5 per mille è l’AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Questa associazione si occupa di sostenere progetti di ricerca in campo scientifico affinché si possa trovare una cura definitiva per il cancro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>