Il Piano Famiglie Mutui: come non pagare la rata

mutui

Il Piano Famiglie Mutui ha ottenuto una nuova proroga. Negli ultimi anni – il progetto Piano Famiglie Mutui è ormai attivo in tutta Italia già da tre anni – siamo, con questa, giunti alla quarta proroga per quanto riguarda il Piano Famiglie Mutui. Ad oggi, grazie ad un accordo siglato dall’Abi di comune accordo con 13 associazioni di consumatori, la proroga del Piano Famiglie Mutui è in vigore fino al 31 marzo 2013.

Come funziona il Piano Famiglie Mutui

Il Piano Famiglie Mutui è un insieme di misure che hanno lo scopo di andare in soccorso di famiglie a basso reddito che hanno difficoltà nel pagare le rate del Mutuo: a conti fatti l’unica possibilità per non incappare nelle conseguenze di legge derivanti dal mancato pagamento della rata del mutuo di casa è attivare il Piano Famiglie Mutui. Nella fattispecie il Piano Famiglie Mutui consiste nella sospensione fino ad un anno degli obblighi di pagamento della rata del mutuo per tutti coloro che mostrano ritardi nel pagamento fino a 90 giorni consecutivi. I destinatari possono usufruire del Piano Famiglie Mutui una sola volta, dunque, chi ne ha già beneficiato non può richiedere nuovamente di aderire al Piano Famiglie Mutui nonostante la nuova proroga.

Come accedere al Piano Famiglie Mutui

I destinatari del Piano Famiglie Mutui sono coloro che hanno un reddito annuo imponibile non superiore ai 40 mila euro e che entro il prossimo 28 febbraio incapperanno in eventi quali: cessazione del rapporto di lavoro subordinato (tranne la rescissione consensuale del contratto o licenziamento per giusta causa), cessazione dei rapporti di lavoro, morte o condizioni di non autosufficienza e sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per almeno un mese intero. In tutti i casi il Piano Famiglie Mutui è attivabile per mutui dal valore inferiore ai 150 mila euro accesi per la prima casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>