IMU : come viene calcolata

Calcolo_IMU

Con l’avvento del federalismo fiscale, c’è stato l’ingresso di una nuova tassa, l’ IMU (Imposta Municipale Unica, che surroga sia l’Irpef sui redditi percepiti dalle seconde case, sia l’Ici, che rappresentava una delle risorse più importanti del bilancio dei Comuni, prima di essere soppressa per quanto riguarda le prime case.

Le aliquote IMU possono variare a seconda del Comune di appartenenza oscillando per quanto riguarda la prima casa tra il 0,2% ed il 0,6% del valore catastale dell’immobile mentre per le altre proprietà può variare tra lo 0,46% e l’1,06% del valore dichiarato della proprietà. Questa nuova imposta riguarda indistintamente tutti i proprietari di immobili che siano residenziali e/o commerciali. Per la casa in cui il proprietario ha la residenza, che quindi risulta prima casa, si può usufruire della detrazione di 200 euro per tutti, ed in più 50 euro per ciascun figlio di età inferiore ai 26 anni che risulti anch’esso residente in quella proprietà.

Nel caso in cui l’immobile da considerarsi prima casa viene concesso a titolo gratuito ad altri, non essendo abitazione principale, non beneficia delle detrazioni destinate alla prima casa. L’IMU viene calcolato in base alla rendita catastale la quale dev’essere aggiornata con le rivalutazioni in atto (5% dal 1997+60% dal 2012) e moltiplicata per 100 ottenendo così il valore catastale dell’immobile. A tale valore, viene applicata l’aliquota comunale che ne stabilirà quindi la quota da destinare all’IMU.

Il pagamento dell’ Imposta Municipale Unica, dev’essere effettuato usando il modello F24 e saldato attraverso home banking , allo sportello bancario, tramite il servizio dell’agenzia delle entrate “F24 Web oppure tramite bollettino postale. In ogni caso possiamo rivolgerci ad un commercialista o agli sportelli CAF che ci aiuteranno a calcolare l’importo e ad effettuare tutte le procedure necessarie al pagamento dell’imposta entro i termini di scadenza della stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>