MetaTrader contro cTrade

MetaTrader 4 è stato lanciato dal 2005 e da allora, la piattaforma di Metaquotes ha dominato il mercato Forex in maniera quasi incontrastata. La sua posizione dominante è stata stabilita grazie ad una piattaforma semplice e continui aggiornamenti software, che a 11 anni dalla sua uscita, nel momento in cui scriviamo, non la rendono ancora così obsoleta, da richiedere il passaggio ad un piattaforma più moderna, nemmeno a MetaTrader 5. MetaTrader è semplicemente la piattaforma di trading forex più utilizzata al mondo, anche nel campo dei futures e CFD.

Nonostante questo, in tutti questi anni si sono fatti avanti vari contender, che hanno cercato di togliere il primato a MetaTrader. Uno degli sfidanti che è riuscito ad accaparrarsi una delle fette di torta più importanti è cTrader di Spotware, diventato ormai un serio concorrente. In questo articolo daremo un’occhiata a come la piattaforma cTrader si confronta con MetaTrader e se vale la pena abbandonare il “vecchio per il nuovo”. Abbiamo deciso di strutturare il confronto in base ai seguenti aspetti:

  • Tabelle e indicatori
  • Trading automatico

Iniziamo dunque, proprio dalle tabelle e gli indicatori di MetaTrader. Le piattaforme MT4 e MT5, come sono comunemente chiamate, sono le preferite da molti trader, poiché offrono un aspetto professionale e dispongono di un’ampia gamma di funzionalità di default. La piattaforma supporta una vasta gamma di indicatori, che possono essere personalizzati dall’utente e aggiunti o rimossi facilmente dalle tabelle incluse nel software. Sia MT4, che il suo successore MT5, forniscono un set completo di strumenti grafici e funzionalità, i quali consentono agli utenti di accedere ad un ampio spettro di componenti aggiuntivi di terze parti sotto forma di script, expert advisors (robot per il trading) e funzionalità di analisi personalizzate via MQL.

Quali sono le differenze tra MetaTrader 4 e 5?

Entrambe le versioni di MetaTrader ricevono aggiornamenti periodici dal loro produttore: Metaquotes. I broker e i loro partner li ricevono direttamente attraverso la piattaforma. Di conseguenza, il set di funzionalità di entrambe le piattaforme cambia regolarmente e gli utenti possono consultare il proprio broker o visitare varie pagine di aiuto online su www.fibogroup.it per gli ultimi aggiornamenti delle funzionalità di MT4 e MT5.

cTrader è sviluppato da Spotware, ed è entrato sulla scena Forex soltanto nel 2011. In appena 5 anni, questo ‘MetaTrader killer’ si è impossessato di una fetta significativa di mercato, tanto che molti broker, offrono come piattaforme per il trading, sia cTrader che MetaTrader ai propri clienti.

Ovviamente, cTrader ha cercato di migliorare i difetti di MetaTrader, dato che è stato lanciato molti anni dopo. La piattaforma sembra più elegante, ed è notevolmente più moderna in termini di estetica e funzionalità. cTrader offre anche più tipi di trade, è una piattaforma più intuitiva e più facile con cui navigare.

L’interfaccia è semplice e non c’è una notevole differenza tra cTrader e altre piattaforme di trading, tra cui anche MetaTrader. Questo aspetto è particolarmente interessante per i principianti. Sono disponibili le stesse funzionalità come i grafici, i trade, gli strumenti di gestione dell’account, i test retrospettivi e gli indicatori tecnici.

Parte del motivo per cui le piattaforme di MetaTrader hanno goduto di un periodo di dominio così prolungato, è il supporto che entrambe forniscono a coloro che vogliono fare trading automaticamente, utilizzando EA. Tuttavia, il pacchetto cTrader supporta sia il trading automatico che i test strategici, offrendo ai trader una vera e propria alternativa a MetaTrader.

MT4 e MT5 supportano Expert Advisors, o algoritmi automatizzati, che operano a nome del cliente. Questi EA possono anche essere acquistati, venduti e scambiati come prodotti a sé stanti.

Come molti altri rivali, anche cTrader supporta il trading automatico e il back-testing. Spotware supporta il trading algoritmico e automatizzato tramite la sua piattaforma cAlgo, disponibile per chiunque abbia un account cTrader. I robot di trading della piattaforma cTrader sono scritti in C, un popolare linguaggio di programmazione orientato agli oggetti con un gran numero di programmatori dedicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>