Prestito delega: cosa é e chi lo può richiedere

come-richiedere-un-prestito-delega_e3b7e041d4c0ee5210e037dd774b69b3

Avete già sentito parlare del prestito delega ma non sapete di cosa si tratta? Per chi non lo sapesse, il prestito delega è una particolare tipologia di prestito personale rivolta a dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, di enti statali, enti locali e aziende private.
Solitamente il prestito delega viene erogato con molta facilità, visto che la rata del prestito viene addebitata direttamente in usta paga. Per questo motivo il prestito delega non viene concesso ai pensionati.

Prestito delega: a chi rivolgersi?

Questa tipologia di prestito solitamente viene fornita dalle banche o dalle società finanziarie che risultano online con proposte davvero interessanti. Sul web troverete dei moduli utilizzati per le richieste che risultano abbastanza semplici da compilare, infatti, oltre alla parte anagrafica, ricordate di compilare con attenzione la sezione finanziaria, dove indicherete l’importo del prestito delega e la rata mensile.
Per aprire una pratica relativa al prestito delega è molto importante fornire la documentazione dell’ultima busta paga, un documento di identità valido, codice fiscale e approvazione del datore di lavoro per procedere con il prestito delega.
Il prestito delega può essere considerato a tutti i livelli un valido aiuto necessario nel caso sulla vostra busta paga sia già in corso un finanziamento o dei prestiti attivi, oppure nel caso in cui abbiate bisogno di una somma alta.
La delega segue in linea di massima le stesse regole generali della cessione, sia per quanto riguarda la modulistica della pratica, sia per i requisiti necessari all’erogazione. L’unica differenza è che nella cessione del quinto la rata del prestito può arrivare fino ad un quinto (20%) dello stipendio, mentre con la delegazione di pagamento l’importo della rata può raggiungere i due quinti, ovvero il 40% dello stipendio netto e in alcuni casi può arrivare fino al 50% (dipendenti pubblici in particolar modo.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>