Studio Legale dell’Avvocato Iacopo Maria Pitorri a Roma

L’Avvocato Iacopo Maria Pitorri del Foro di Roma è fondatore dello Studio Legale Pitorri con sede nella Capitale in Via Giovanni Amendola n. 95. Cercando su internet informazioni riguardanti l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, si raggiungono una lunga serie di pagine web di approfondimento in materia di diritto dell’immigrazione. Per affrontare nel migliore dei modi le procedure previste dalla normativa in materia di permessi di soggiorno, carte di soggiorno, richiesta di asilo politico, ricorso di Dublino,per dirne alcuni,potete rivolgervi all’Avvocato Iacopo Maria Pitorri di Roma ed ottenere una attività legale di primo livello. Con lui collabora uno staff di avvocati (su tutti Avvocato  Ermanno Pacanowski e Avvocato Michele Fabrizio Mischitelli) e professionisti  in materia di  diritto della previdenza sociale, diritto di famiglia e dei minori, diritto amministrativo, penale, civile e del lavoro.

Tornando nel merito dei permessi di soggiorno in Italia, negli ultimi tre anni, riferisce l’Istat, circa 3.7 milioni di cittadini con comunitari hanno messo in regola la propria posizione richiedendo un permesso di soggiorno; di essi, circa 230.000 hanno acquisito la cittadinanza italiana. Il lavoro e la famiglia sono i motivi principali per i quali si richiede regolare permesso di soggiorno, ultimi, in questa graduatoria, sono i motivi di studio e i motivi di asilo. Le Regioni Lombardia, Lazio, Emilia Romagna e Sicilia sono, nel rispettivo ordine, le Regioni che ospitano il maggior numero di cittadini comunitari regolarmente presenti in Italia. Successivamente al Decreto Sicurezza 113/2018, è stato annullato il permesso di soggiorno per motivi umanitari e sono entrati in vigore cinque nuovi permessi di soggiorno: per protezione sociale, per calamità, per cure mediche, per atti di particolare valore civile e per casi speciali. Non è più possibile, quindi, chiedere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, che aveva una durata di due anni e garantiva assistenza sanitaria e sociale diretta. “Abbiamo a che fare – dichiara l’Avvocato  Iacopo Maria Pitorri  – di nuovi permessi di soggiorno che hanno una durata breve, dai 6 mesi a 1 anno, e vengono rilasciati solo a determinate condizioni”. Ad esempio, i permessi di soggiorno per protezione sociale vengono rilasciati dalle commissioni territoriali per la protezione internazionale “Rispetto agli anni precedenti – conclude l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri – chiedere un permesso di soggiorno è diventato più difficile ma, rispettate le nuove condizioni imposte dalla Legge,  si possono rilasciare le autorizzazioni ai cittadini extracomunitari aventi diritto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>