Trading forex: il broker fa la differenza

opzioni binarie bonus

Il mercato forex, si può dire, esiste da sempre, fin da quando sono esistite almeno due monete diverse c’è stata l’esigenza di cambiarle tra di loro. La grande novità del nostro tempo è che il forex non svolge sono un ruolo funzionale (consentire gli scambi economici internazionali) ma anche speculativo. Sono sempre di più gli italiani che decidono di dedicarsi al forex trading, a livello amatoriale o anche professionale.

In effetti è un’attività semplice, che non richiede grosse conoscenze né tecniche né economiche. Per operare sul mercato è necessario utilizzare un broker e su http://www.iforexbroker.eu/ trovate la classifica dei migliori broker italiani per il forex. Un broker, come dice la parola stessa, è un intermediario che si occupa di raccogliere gli ordini degli utenti e di immetterli nel mercato. Per fare trading forex è dunque necessario creare un account su un broker, inserendo correttamente i propri dati, e depositare una cifra sul proprio conto. Questa cifra può anche essere piccola, visto che si può cominciare a fare trading anche solo con 100 euro.

E’ per questo motivo che dico che il forex è aperto a tutti: iscriversi ad un buon forex broker è gratis, basta depositare 100 euro e si può partire. Ovviamente questi 100 euro rimangono sempre e comunque di proprietà del trader che può farne quello che vuole. E’ un po’ come depositare dei soldi in banca: non è che i soldi diventano della banca, rimangono di proprietà del cliente!

Ovviamente è necessario rivolgersi solo a broker di qualità, autorizzati dalle competenti autorità e convenienti. E’ vero che i migliori broker non si fanno pagare, non hanno commissioni di nessun tipo o costi nascosti. Tuttavia il prezzo a cui si possono vendere le valute e leggermente diverso da quello a cui si possono comprare. Questa differenza, chiamata in gergo tecnico spread, è il profitto legittimo del broker che dopo tutto offre un servizio e quindi deve essere ripagato. Quando scegliamo il broker, comunque, dobbiamo sempre cercare di lavorare solo e soltanto con broker che hanno gli spread più bassi possibili.

Un’altra caratteristica molto interessante che dovremmo ricercare è il bonus: i migliori broker, infatti, regalano un bonus omaggio di benvenuto quando si effettua il primo deposito per invogliare il cliente. E’ evidente che si tratta di soldi gratis che aumentano il capitale iniziale e quindi è opportuno sfruttarli fino in fondo per aumentare le proprie opportunità di guadagno. E’ altrettanto evidente, però, che non dobbiamo cadere nelle trappole di marketing. Il bonus è un regalo in più, ma non è una caratteristica indispensabile per operare. Se c’è ne siamo contenti, ma non è al bonus che dobbiamo guardare come prima cosa quando scegliamo il nostro broker per il forex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>