Congedi Parentali a ore. Disponibilità anche per il papà

congedi-parentali16

A partire dal 1 gennaio 2013, sono entrate in vigore le novità in merito ai congedi parentali. Infatti, ora è possibile avere congedi parentali ad ore, quindi tutti i genitori che hanno figli piccoli ( max 8 anni) possono richiedere i congedi parentali per gestire la cura dei bimbi con il lavoro.
Un tempo i congedi parentali venivano chiamati congedi di maternità ( perché risultavano disponibili solo per le madri). I cambiamenti del mondo del lavoro negli ultimi anni si sono fatti sentire e per questo motivo anche i congedi parentali necessitavano di riforma.
Il Governo Monti ha preso in mano la situazione e attivato alcune modifiche.

Congedi parentali: disponibili a ore

I congedi parentali richiesti dai genitori, dal 1 gennaio 2013, potranno essere suddivisi a ore, quindi disponibili non solo in determinati periodi. L’obiettivo delle modifiche è quello di aumentare la flessibilità nell’uso dei congedi parentali in un’epoca in cui la flessibilità e un ricordo lontano.
Ovviamente bisogna analizzare nel dettaglio la disciplina dei congedi parentali, visto che è basata sui contratti collettivi nazionali. Solitamente i congedi parentali, possono essere concessi a tutti i genitori con bambini di massimo 8 anni, per un periodo massimo di sei mesi.
Possono essere suddivisi a ore o continuativi e i genitori hanno addirittura la possibilità di richiedere il congedo parentale totale ( con la possibilità di assentarsi totalmente dal posto di lavoro, fino a un massimo di 10 mesi).
Se si dovesse optare per questa scelta, sarebbe necessario informare il datore di lavoro almeno due settimane prima del periodo. Con questa modifica i vantaggi dei congedi parentali sono innumerevoli, si parla della redistribuzione più equa del reddito, ammortizzazione più equilibrata della retribuzione media giornaliera e di una flessibilità maggiore.

Quindi le possibilità di richiedere congedi parentali sono molteplici, per questo motivo i genitori dovrebbero essere contenti di questo strumento offerto per gestire la prole.

Tagged with 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>