Conti deposito vincolati e non vincolati

Quali sono le differenze tra conti deposito vincolati e non vincolati?

Questa è la domanda che si fanno tutti i risparmiatori che in questo periodo vogliono mettere al sicuro i propri soldi. Quando si sceglie di attivare un conto deposito è sempre importante avere dei vantaggi flessibili e per questo motivo bisogna considerare le proprie esigenze tra conti vincolati e non.

Conti deposito vincolati e non vincolati : le differenze

In queste situazioni bisogna tenere in considerazione i conti deposito vincolati e non vincolati, pronti a offrire tassi d’interesse piuttosto elevati. Per chi è nuovo del settore, desideriamo ricordare che il conto deposito è un conto bancario che offre un alto rendimento, ma che include funzionalità limitate, offrendo di contro tassi di interesse maggiori rispetto ai conti correnti tradizionali.

I conti deposito non vincolati o liberi, sono adatti a tutte le persone che desiderano riscuotere il denaro in qualsiasi momento, visto che offrono la disponibilità del capitale depositato. L’unica caratteristica negativa di questi prodotti d’investimento? Che le uniche operazioni possibili che si possono effettuare con i conti deposito vincolati o non vincolati sono i prelievi e i versamenti che richiedono un conto di appoggio.
Nei conti deposito non vincolati, spesso si và a perdere il diritto agli interessi e si riduce anche il tasso di rendimento. Inoltre spesso viene offerto un tasso promozionale valido solo per il primo anno.

I conti deposito vincolati invece, offrono a tutti i clienti, la possibilità di riscuotere il capitale depositato solo alla scadenza del vincolo definito in fase di apertura che di solito va da 1 a 3 mesi. Questa tipologia di conto deposito è indicato ai risparmiatori che non hanno alcun problema di liquidità e possono permettere di tenere fermo il capitale depositato.
Direi che ora dovreste esser abili e pronti a scegliere tra conti deposito vincolati e non vincolati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>